Slideshow in home page Cellole

Noi uomini siamo qui sulla terra per portare avanti il grano, per far ascendere in ritmi sempre più intensi la luce e la vita, senza interessarci delle tenebre e delle opposizioni alla vita.

Giovanni Vannucci

Ospitalità

Ospitalità chiusa fino al 3 dicembre

Cari amici,

questo tempo ci chiede di imparare a vivere la precarietà, "la tempesta smaschera la nostra vulnerabilità e lascia scoperte quelle false e superflue sicurezze con cui abbiamo costruito le nostre agende, i nostri progetti, le nostre abitudini e priorità" (Papa Francesco, Momento straordinario di preghiera in tempo di epidemia). Così, eccoci di nuovo costretti a sospendere la nostra ospitalità fino al 3 dicembre.

La partecipazione alla preghiera monastica quotidiana e all'Eucaristia domenicale delle 11:30 alla Pieve di Cellole resta consentita, pur nel quadro delle limitazioni imposte dal Dpcm del 3 novembre, che invita a evitare gli spostamenti non necessari.

Cerchiamo tutti di accogliere questo tempo di solitudine come occasione per sperimentare forme nuove di presenza gli uni agli altri. Siate certi del nostro ricordo povero ma costante nella preghiera per ciascuno e ciascuna di voi.

 

Lavoro

Il lavoro a Cellole

La grande varietà dei lavori svolti a Cellole scaturisce a un tempo dalla chiamata di ciascuno a mettere i propri doni a servizio degli altri e dalle concrete opportunità e necessità che emergono dal contesto locale. È così che alcuni di noi si dedicano all’attività agricola, altri alla lavorazione della ceramica; c’è chi si dedica allo studio dei padri della chiesa siriaca e chi compie il servizio della Parola, in diverse comunità e chiese locali; c’è chi si occupa della manutenzione degli edifici e del verde.

Monastero di Bose - Fraternità di Cellole

Loc. Cellole, 1 I 53037 San Gimignano (SI)
tel e fax 0577 946057 e-mail: cellole@monasterodibose.it